Sovrappeso e obesità

Condizione dismetabolica caratterizzata da un aumento eccessivo del peso corporeo. L'eccedenza di peso superiore al 20% è definita sovrappeso e quella superiore al 30% è definita obesità, stabilita in rapporto a sesso, età e altezza. Si distinguono un’obesità essenziale, più frequente, determinata sostanzialmente da uno squilibrio tra introduzione calorica alimentare in eccesso e diminuito consumo di energie e un’obesità secondaria dovuta a lesioni ipotalamiche con conseguente alterazione del senso di fame e di sazietà; ipotiroidismo, ipogonadismo; policistosi ovarica; sindrome di Cushing; diabete mellito; insulinoma; assunzione di farmaci (soprattutto cortisonici ed antidepressivi triciclici).
Esistono infine dei quadri molto rari di obesità ereditaria. L’obesità è un fattore di rischio per patologie gravi come l'aterosclerosi e gli incidenti cardiovascolari a essa in qualche modo connessi, il diabete mellito e le sindromi degenerativo-artrosiche.




PRODOTTI UTILI
Camellia monoselect

< Torna alla lista delle patologie